,

Il cardo mariano, il tuo aiuto per depurarti

Cene, feste e grandi abbuffate natalizie ravvivano sicuramente la nostra mente ma lasciano un po’ alterato il nostro organismo. Dopo le feste si sa, è normale, incombe il bisogno di depurarsi e fare più attenzione a tutto ciò che si mangia.

Esiste una pianta erbacea, conosciuta da pochi, che cresce in maniera spontanea e risulta essere di grande aiuto nella depurazione del tuo organismo soprattutto dopo le grandi abbuffate di alimenti ed alcool. Stiamo parlando del cardo mariano: pianta molto nota per il suo uso fitoterapico. Vediamo quindi alcune caratteristiche.

Una volta che i fiori raggiungono la maturità in estate questi diventano di colore rosso-purpureo. I frutti sono invece di colore nero brillante, con qualche macchia gialla. Sembrano quasi dei frutti secchi che contengono un unico seme. Si tratta di una pianta spontanea e ben diffusa e non è oggetto di massiccia coltivazione.

Le proprietà benefiche del cardo mariano

La pianta è nota per il suo uso come fitoterapico: in questo campo di applicazione ciò che si raccoglie e utilizza della pianta è il frutto. Questa pianta officinale è nota per le sue proprietà benefiche per il trattamento dei disturbi del fegato.

Vediamo quali sono le principali proprietà salutistiche del cardo mariano e le controindicazioni all’assunzione.

I frutti del Cardo mariano contengono la silimarina, una componente di questa è la silibinina che è tra le sostanze più attive nel trattamento.

Il cardo mariano grazie alla silimarina (e alla silibina) è da sempre impiegato per favorire la digestione e nell’eliminazione delle scorie prodotte dal nostro organismo. Agendo sul fegato il cardo mariano condiziona anche la produzione di bile; questa svolge infatti un ruolo molto importante nella digestione di alcuni alimenti e aiuta a promuovere la regolarità intestinale. 

Dopo le feste, quando ci si ritrova gonfi ed appesantiti, e volte anche nauseati dal cibo, il cardo mariano può essere utile per riportare l’organismo ad una condizione di normalità.

Il cardo mariano ha un’altra grande particolarità: sembra infatti che sia molto ben tollerato dall’organismo e quindi non sembra presentare particolari controindicazioni. Tuttavia, è meglio evitare l’impiego di questa pianta se si è soggetti a calcoli alla cistifellea.

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] trovare grande aiuto anche dalla natura: scopri tutte le proprietà benefiche del cardo mariano per ritrovare la giusta […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *