,

Alimentazione e natura per aiutare la regolarità intestinale

L’alimentazione nella nostra quotidianità è praticamente tutto: quando siamo più tristi abbiamo più voglia di dolci, quando siamo nervosi ricerchiamo qualcosa da mangiare in maniera ossessiva, a vote mangiamo con calma altre di corsa… Tutti questi squilibri hanno delle ripercussioni anche sull’ intestino.

fb_dco_maldipancia

I problemi intestinali, il mal di pancia o la non regolarità sono i primi problemi che nascono da un’alimentazione non corretta. È importante quindi valutare quali cibi possono aiutare o quali no a favorire il benessere intestinale.

Cosa conviene mangiare per il benessere del tuo intestino?

  • Gli alimenti ricchi di fibre aiutano a stimolare l’intestino pigro in particolare: la crusca, i cereali ed i legumi. Anche pane e pasta integrali possono essere un buon modo per apportare più fibra con la nostra alimentazione.fb_dco_mela_cotogna
  • La frutta secca o fresca di stagione: in particolare le mele, prugne, meloni, kiwi, fichi e fragole favoriscono la regolarità intestinale. Tra questi troviamo la mela cotogna, che se cotta, viene considerata come uno dei cibi maggiormente indicati per l’intestino. Sono molto utili anche i frutti secchi: noci, mandorle ma anche prugne, fichi ed albicocche essiccate. Per ha problemi di peso o di glicemia bisogna fare attenzione però ai frutti più calorici e ricchi di zuccheri.
  • Lo yogurt anche è importante per lo sviluppo della flora batterica aiutando l’intestino a funzionare regolarmente. Potrebbe infatti essere buona abitudine mangiare un yogurt bianco, senza zucchero tutte le mattine.
  • Insieme a questo una buona idratazione (bevendo circa 1,5-2 litri al giorno) e fare attività fisica può aiutare a stimolare l’intestino.

Tra le cose che sarebbe meglio evitare per chi soffre spesso di disturbi intestinali sono la caffeina, il cioccolato, gli alcolici e le bevande gassate. Insieme a questi sarebbe meglio evitare, o comunque limitare il consumo di dolci, fritti e carni rosse.

Se l’alimentazione non basta puoi sempre aiutarti con la natura!

fb_dco_malvaCi sono infatti delle particolari piante che aiutano il benessere intestinale. Le due più importanti sono la Senna e la Malva. L’estratto di senna viene solitamente impiegato come lassativo. L’utilizzo di questo estratto deve però essere tenuto sotto controllo e limitato per non dar luogo a irritazioni intestinali. La Malva invece ha spiccate proprietà emollienti, i fiori e le foglie esercitano un’azione lenitiva sulle mucose infiammate. Si tratta di un valido regolatore intestinale per l’attività di protezione che esercita.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *