,

5 consigli per combattere la stanchezza dell’inverno

Come si fa a non andare in letargo non appena arrivano il freddo e la neve? La volta scorsa abbiamo visto come affrontare l’inverno con energia… ora vediamo alcuni consigli per non farsi vincere dalla stanchezza quotidiana che porta l’ inverno.

5 consigli per combattere la stanchezza dell’inverno

  1. Dormire bene… ma non troppo! – la mancanza di luce e il cambio d’ora possono disturbare il sonno (come abbiamo già visto nello scorso articolo). Bisogna cercare di dormire bene, almeno otto per notte.
  2. Fitoterapia e integratori alimentari… la natura è sempre nostra grande alleata! – la natura e la fitoterapia possono essere grandi alleati contro la stanchezza stagionale. Puntare sulle piante dalle virtù stimolanti, ma non solo. Gli integratori alimentari a base di vitamina B, C e ferro possono essere di grande aiuto per affrontare l’inverno.
  3. Mangiare sano… il buonumore viene sempre dalla cucina!
    – è sempre facile cedere alla tentazione di mangiare piatti abbondanti e nutrienti però non sempre sono utili per scaldarsi dal freddo. Il primo passo per
    combattere la stanchezza è puntare sui cereali integrali (pasta riso, lenticchie, fagioli, ceci…), mangiare tanta frutta e verdura (cavoli, carote, porri, arance…).
  4. L’attività fisica… non si scappa neanche in inverno!  – se praticata regolarmente l’attività fisica può essere una buona fonte di energia per aiutare sia la forma fisica sia l’umore.
  5. Rilassarsi… trova nella giornata un momento di relax!
    gli impegni
    sono sempre tanti e ci si stressa cercando di fare tutto. Così il rischio è di accumulare sempre più la stanchezza. È importante imparare a rilassarsi cercando di ritagliarsi un po’ di tempo tutto per sé.

Un buon riposo notturno è il primo passo per affrontare la giornata col sorriso.

Ricordati che il primo passo per non essere stanco tutto il giorno è proprio il dormire bene. Avere un buon ciclo sonno-veglia aiuta ad affrontare la quotidianità con più energia. Per questo, anche parlando di fitoterapia possiamo parlare di alcune piante che risultano essere molto utili come per esempio la passiflora, la melissa e la camomilla. Queste infatti hanno particolari proprietà calmanti che favorendo il risposo. Mentre a regolare il ciclo sonno-veglia interviene la melatonina, un ormone che induce il sonno e aiuta a regolare i ritmi biologici della persona.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *